Evodevo ha incontrato il Garante europeo della protezione dei dati

Evodevo sta realizzando uno studio commissionato dal Comitato Economico e Sociale Europeo (EESC) volto ad analizzare le possibili ripercussioni etiche dell’utilizzo intensivo dei Big Data in vari ambiti sociali ed economici. Il tema è quanto mai rilevante, considerato che oggi la cosiddetta “data-driven” economy è sempre più una realtà.

Nel corso dello studio sono state realizzate numerose interviste con stakeholder italiani ed Europei per condividere riflessioni ed idee sui possibili scenari e soluzioni che consentano di bilanciare le potenzialità dei Big Data in tema di sviluppo economico e sociale con la necessità di tutelare diritti umani fondamentali, come il diritto alla privacy.

L’8 novembre scorso Evodevo ha avuto il piacere di incontrare ed intervistare il Garante Europeo dei Dati personali, Giovanni Buttarelli presso la sede dell’Autorità, a Bruxelles.

Il Garante è fortemente impegnato sul tema dei Big Data e sull’importanza di beneficiarne in ambiti cruciali quali la salute, la ricerca scientifica e la tutela dell’ambiente, consentendo allo stesso tempo ai cittadini europei di esercitare pienamente i propri diritti. L’Autorità ha recentemente pubblicato importanti Opinioni sul tema, quali l’Opinione n. 8 del 2016 “On coherent enforcement of fundamental rights in the age of big data” e l’Opinione n. 7 del 2015 “On meeting the challenges of big data”.

L’intervista ha rappresentato un momento di confronto molto interessante che ha dato un contributo rilevante allo studio.

european data protection supervisor

Dec, 01, 2016

0

SHARE THIS